Casa natale del Beato Bartolo Longo

Dopo averla acquisita al patrimonio immobiliare comunale grazie a un finanziamento regionale e all’impegno dell’associazione “L’isola che non c’è”, l’abbiamo arredata e resa fruibile con il sostegno delle suore e di molti cittadini.